Links

Introduzione

Tirnath-en-Êl Annûn è un mondo di avventure per Fate Sistema Base o per Fate Edizione Accelerata (editi in italiano da Dreamlord Press nel 2014), nato da un’idea di Antonio Amato, Daniel Comerci e Daniele Di Rubbo.
Un mondo di avventure per Fate è semplicemente un modo per definire un gioco di ruolo basato sul sistema Fate: si tratta di coniugare un set di regole speciali – composto sia dalle regole generali presenti in Fate sia da nuove regole studiate ad hoc – a una particolare ambientazione, per far sì che l’esperienza ludica risultante veicoli il più possibile i temi e l’immaginario che costituiscono il cuore del gioco. Da ora in poi, al posto di “mondo di avventure per Fate”, parleremo semplicemente di “mondo di Fate”.
Questo mondo di Fate, nello specifico, è liberamente ispirato all’universo fantasy ritratto nelle opere letterarie nate dal genio di John Ronald Reuel Tolkien e, in particolare, alle vicende dei Dúnedain di Arnor, il Regno del Nord, durante la Terza Era del Sole.
Più precisamente, il periodo che ci interessa è quello che va dal III 1300 al III 1975 circa: un’epoca di oscurità e decadenza nella quale l’Arnor, a causa di lotte dinastiche, è suddiviso in tre regni minori – l’Arthedain, il Cardolan e il Rhudaur – ed è minacciato esternamente dal regno di Angmar e dal suo terribile sovrano, il Re Stregone di Angmar, nient’altri che il Signore dei Nazgûl in persona.
Nota di pronuncia: Tirnath-en-Êl Annûn
No, questo non è il solito noioso excursus su come pronunciare le parole dell’elfico sindarin; di quelli potete trovarne quanti ne volete su internet, in italiano e in inglese, e alcuni anche di pregevole qualità.
Lo scopo di questo riquadro è rispondere a una delle richieste che ci sono state fatte più di frequente: come si pronuncia Tirnath-en-Êl Annûn?
In realtà la risposta è abbastanza semplice. I suoni presenti nel nome sindarin sono tutti esistenti anche in italiano, a parte uno: il th di Tirnath, che si legge come il th nell’inglese thin (se siete appassionati di linguistica, avrete certamente riconosciuto la consonante fricativa dentale sorda).
La particella en è proclitica e si usa, in alcuni casi, per formare il genitivo: non porta un accento intensivo proprio, ma si appoggia a quello della parola che segue: Êl.
Pertanto, in Tirnath-en-Êl Annûn sono presenti tre accenti intensivi. Potete leggere la catena fonetica come se fosse un tutt’uno (gli accenti acuti indicano dove cade l’accento intensivo): tírnathenélannún

Cosa mi occorre per giocare?

Per giocare a Tirnath-en-El Annun vi servirà tutto il normale occorrente per giocare a Fate, compresi dadi Fate, segnalini, schede dei personaggi, matite, gomme e Post-it.
Inoltre sarà buona cosa avere a portata di mano una o più fonti sull’universo tolkieniano, come libri e siti web (ad esempio glyphweb.com/arda, tolkiengateway.net e lotrproject.com). Ogni volta che vi verrà un dubbio ragionevole su qualcosa, potrete consultare le risorse che avrete a disposizione per saziare la vostra curiosità.

Riferimenti essenziali

  • Leonard Balsera, Brian Engard, Mike Olson, Ryan Macklin, Jeremy Keller, Fred Hicks e Rob Donoghue (2014), Fate Sistema Base, Dreamlord Press.
Da ora in poi, semplicemente Fate Base.
  • Clark Valentine, Leonard Balsera, Fred Hicks, Mike Olson e Amanda Valentine (2014), Fate Edizione Accelerata, Dreamlord Press.
Da ora in poi, semplicemente Fate Accelerato.
  • Robert Donoghue, Brian Engard, Mike Olson, Brennan Taylor, Mark Diaz Truman e Matthew Gandy (2015), Fate Strumenti del Sistema, Dreamlord Press.
Da ora in poi, semplicemente Fate Strumenti.
Tirnath-en-Êl Annûn è basato su Fate e per giocarlo basta aver letto o conoscere Fate Accelerato, ma fa spesso riferimento a regole e concetti descritti in Fate Base e in Fate Toolkit. Idealmente, il pubblico a cui si rivolge Tirnath-en-Êl Annûn, per comprenderne e sfruttarne tutte le sottigliezze, dovrebbe conoscere Fate Base. Preferiamo dirvelo con chiarezza fin dall’inizio per evitare spiacevoli incomprensioni successivamente.
Nel testo seguente si farà sempre riferimento, dove necessario, alle varie parti dei manuali di Fate utili alla comprensione e si rimanderà, di volta in volta e a seconda dei casi, a Fate Base, a Fate Accelerato o a Fate Toolkit.
A questo proposito, ricordiamo al lettore che Fate Base e Fate Accelerato sono disponibili anche tramite la formula “pay what you want”, sia in italiano che in inglese, su dreamlordpress.it e su drivethrurpg.com, oppure potete consultare direttamente i relativi system reference documents di Fate su fateitalia.it.

Notazione di Ere e anni

In tutto il testo di questo mondo di Fate, le Ere del Sole verranno indicate semplicemente col numerale romano corrispondente, prima dell’indicazione dell’anno col numerale arabo (es. III 1300 = l’anno 1300 della Terza Era).

Nuovi compiti per il GM

Se tu sei il GM, in Tirnath-en-Êl Annûn avrai due nuovi compiti che normalmente in Fate non ti sono richiesti:
  • ritrarre un mondo tolkieniano che soddisfi le aspettative dei giocatori, comprese le tue;
  • assicurarti che tu e gli altri giocatori siate “sulla stessa pagina” e, se necessario, appianare le divergenze estetiche.
Per adempiere a questi due nuovi compiti non esiste una panacea universale ma ti basterà seguire le regole e i consigli che ti vengono dati in Fate Base (“Condurre il gioco”, pp. 179-226) e in Fate Accelerato (“Essere il GM”, pp. 35-39), prestando particolare attenzione alla sensibilità dei tuoi compagni di gioco.
Potrete trovare altre preziose informazioni e direttive per condurre una partita di Tirnath-en-Êl Annûn nel capitolo 6 di questo manuale, “Giocare nella Terra di Mezzo”.

Lessico

compagnia: Un gruppo di guardiani. Nella fattispecie, la compagnia per antonomasia è quella composta dai personaggi giocanti.
Guardiani della Stella d’Occidente: L’ordine di cui fanno parte i personaggi protagonisti del gioco; anche semplicemente Guardiani (sempre maiuscolo).
guardiano: Un membro dei Tirnath-en-Êl Annûn. Se ci si riferisce a più membri, ma non all’Ordine intero, allora si usa guardiani (minuscolo).
Ordine: L’ordine per antonomasia, quello dei Tirnath-en-Êl Annûn (in questo caso va maiuscolo).
tirn (pl. thirn): Vedi guardiano. Tirnath (sempre maiuscolo) è la forma collettiva ed è usata unicamente per riferirsi ai Tirnath-en-Êl Annûn come ordine nel complesso.
Tirnath-en-Êl Annûn: Vedi Guardiani della Stella d’Occidente. Se lo trovate scritto in grassetto corsivo (Tirnath-en-Êl Annûn) si riferisce sempre al titolo del mondo di Fate e non all’Ordine.
virtù: Un nuovo nome per le caratteristiche omologhe alle abilità di Fate Base e agli approcci di Fate Accelerato.